SPIAGGE PUBBLICHE NELL’AREA DI SANTO STEFANO

La località di S. Stefano è di certo una delle zone più apprezzate per la balneazione. Il nome è legato alla presenza in zona del meraviglioso castello-abbazia medievale. Qui tante le spiagge sabbiose, le piccole cale, le scogliere a pelo d’acqua che si alternano, offrendo all’ospite la possibilità di immergersi nel verdazzurro mare Adriatico.

Posizione
A sud di Monopoli

Tempo d’arrivo
10 min dal centro

Mezzo
Auto o bici

LA SCALETTA

È la prima delle tre calette vicine alla note e storica sala ricevimenti “Copacabana”. Il nome trae origine dal fatto che per scendere in spiaggia c’è una vera e propria scala creata nella roccia. Si accede seguendo un sentiero che precede la suddetta sala. La spiaggia è coperta da un lato da un’alta parete rocciosa che fa da scudo nelle giornate ventose. Il fondale, a tratti sabbioso e roccioso, è poco profondo.

VAI ALLA MAPPA

TRE BUCHI

La seconda caletta è più difficile da raggiungere poiché bisogna districarsi fra le rocce (oppure accedere dal mare). La spiaggia è molto piccola e la sabbia è interrotta da scogli. Da alcuni ragazzi viene chiamata anche “Tomb raider”, come il film di avventura, proprio per sottolineare la difficoltà di arrivarci a piedi.

VAI ALLA MAPPA

CALA COPACABANA

La terza cala è la più grande: una lunga distesa di sabbia interrotta da un grande scoglio. Anche qui il fondale è sabbioso e l’acqua è poco profonda. Su questa spiaggia si affaccia proprio la balconata della sovrastante sala ricevimento.

VAI ALLA MAPPA

LIDO COLONIA

Nonostante sia poco estesa, la spiaggia è divisa in due: una parte con le sdraio e delle scale che danno accesso alle strutture del lido, l’altra di spiaggia libera. Il fondale è sabbioso sino a largo dove l’acqua da chiara e limpida diventa blu e molto profonda.

VAI ALLA MAPPA

LIDO PORTO CAMICIA

Una caletta sabbiosa gestita da privati, dove è possibile usufruire di numerosi servizi. Il lido è collegato alla città grazie al servizio di trasporto pubblico e ospita le colonie estive organizzate dai comuni di Castellana Grotte e Putignano. L’accesso alla spiaggia è libero. Periodo di apertura: Da giugno fino a metà settembre.

VAI ALLA MAPPA

PORTO DUE ONDE

È conosciuta anche come “la spiaggia dei putignanesi”, perché frequentata da cittadini della vicina Putignano. Metà spiaggia è libera e l’altra metà ospita il lido. Essendo molto distante dalla strada, per arrivarci bisogna fare un lungo percorso tra la vegetazione. Da due anni una parte di campagna nei pressi della costa è stato occupato dal lido privato che però non ha accesso diretto al mare.

VAI ALLA MAPPA

PORTO MARZANO PICCOLO

La caletta di Porto Marzano piccolo, creatasi in una stretta e profonda insenatura della costa, è formata per la maggior parte da scogliera e da una piccola spiaggia sabbiosa. Vicina ad una schiera di villette, vi si accede percorrendo un sentiero in mezzo alla vegetazione. La spiaggetta è situata tra due pareti rocciose prominenti. L’acqua è poco profonda e passa progressivamente dal fondale sabbioso a quello roccioso con cambi di tonalità dal verde verso il blu. Nelle immediate vicinanze è possibile usufruire di parcheggi liberi e a pagamento.

VAI ALLA MAPPA

PORTO MARZANO

Porto Marzano è una baia sabbiosa stupenda raggiungibile attraverso un breve sentiero tra la vegetazione autoctona. La caletta viene comunemente chiamata anche “Picco del Diavolo” a causa di un grosso spuntone di roccia che fuoriesce in prossimità della riva. Nelle immediate vicinanze è possibile usufruire di parcheggi liberi e a pagamento.

VAI ALLA MAPPA

PORTO GHIACCIOLO

Situata ai piedi dell’antica e magnifica abbazia di Santo Stefano, in contrada S. Stefano, presenta una larga distesa di sabbia che accoglie su un fondale sabbioso l’acqua limpida e verde. Si chiama porto “ghiacciolo” perché l’acqua è sempre molto fredda. E’ frequentata soprattutto dai giovani e il fine settimana viene letteralmente presa d’assalto per la bellezza delle sue acque e del scenario circostante.

VAI ALLA MAPPA

LIDO SANTO STEFANO

Stabilimento balneare ubicato alle spalle dell’abbazia di Santo Stefano, presenta una baia sabbiosa con uno specchio d’acqua di un verde limpido. Frequentata da “vip” e personaggi dello spettacolo. Una delle più note spiagge del Sud Italia.

VAI ALLA MAPPA

CALA SOTTILE

Nota ai monopolitani come “dietro S. Stefano”, questa cala è molto nascosta e per raggiungerla è necessaria seguire a piedi una strada privata che porta al camping “Santo Stefano”, percorrendo poi una stradina sterrata. Con un fondale sabbioso, l’acqua passa da un verde chiaro al blu. Questa caletta, immersa nella vegetazione locale, anche se non molto grande, è tra le più frequentate dai monopolitani proprio per la sua posizione difficilmente raggiungibile per chi non conosce la zona. È inoltre un “porto sicuro” quando c’è vento: l’acqua resta sempre calma.

VAI ALLA MAPPA

CALA VERDE (PUNTA BELLIS)

Ultima spiaggia prima del “Capitolo”. Anche in questo caso si tratta di un posto nascosto, ma ci si può arrivare in auto agevolmente costeggiando il camping “Santo Stefano”, stavolta da destra. Fondale roccioso e sabbia fine sono le sue peculiarità principali.

VAI ALLA MAPPA

Eventi a Monopoli

Per Rendella d’Autore la presentazione del libro di Antonio Forcellino
15 Aprile 2021

“La Cappella Sistina. Racconto di un capolavoro” presentato il 20 aprile alle ore 18 in diretta facebook L’Assessore alla Cultura Rosanna…

Leggi tutto
Per Rendella d’Autore la presentazione del libro di Giovanni Vozza
1 Aprile 2021

L’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci e la Biblioteca civica “Prospero Rendella” comunicano che il prossimo appuntamento di Rendella d’Autore, la rassegna letteraria della biblioteca dedicata agli…

Leggi tutto
A Rendella d’Autore il libro di Andrea Marcolongo
18 Marzo 2021

L’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci e la Biblioteca civica “Prospero Rendella” comunicano che il prossimo appuntamento di Rendella d’Autore, la rassegna letteraria della biblioteca dedicata agli…

Leggi tutto
Per “Rendella d’Autore” la presentazione del libro di Pietro Sardano
4 Marzo 2021

Martedì 9 marzo 2021 dalle ore 18 in diretta sulla pagina facebook della Biblioteca L’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci e la Biblioteca civica “Prospero…

Leggi tutto
A Rendella d’Autore il libro di Giorgio Scianna
18 Febbraio 2021

“Cose più grandi di noi” sarà presentato il 23 febbraio alle ore 18 su facebook L’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci e la Biblioteca…

Leggi tutto
A “Rendella d’autore 2021” il libro di Gianni Lenoci
4 Febbraio 2021

Presentazione di “Alchimia dell’istante. Riflessioni e paradossi di un improvvisatore” L’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci e la Biblioteca civica “Prospero Rendella” comunicano che…

Leggi tutto