Un tuffo nella storia e nel tempo che fu. Un viaggio per scoprire un evento senza tempo. Assisterai ad uno degli appuntamenti più caratteristici e attesi del periodo natalizio in Puglia. La prima edizione risale al 2008 e il progetto nacque con l’intento di recuperare fondi da destinare alla costruzione della nuova chiesa di contrada di cui si sentiva un forte bisogno. Ma c’era di più: lavorare come comunità alla ricostruzione significativa e valoriale delle radici locali, quelle contadine. Grazie a questa idea di carattere culturale e turistica, che coinvolge tanti volontari, oggi si continua a far conoscere fedelmente una dimensione di costume legata a tempi passati, senza false rappresentazioni, consentendo alla tradizione locale di rivivere e conservarsi, anno dopo anno. Un luogo magico, in grado di emozionare grandi e piccini dove sarete accolti dal calore di tanti figuranti che sono “attori” di un grande messaggio di fratellanza.

Il presepe vivente della “Madonna del Rosario” rende attuale la buona novella, la ambienta in un contesto paesaggistico e naturalistico autoctono in cui sentirsi parte di una comunità e che punta a valorizzare e promuovere le sue specificità. Sin dalla partenza del progetto si è avvertita forte l’esigenza di raccontarti una storia meravigliosa attraverso la quale si intende rappresentare l’amore, i valori della condivisione e la valorizzazione degli affetti famigliari. Un percorso esperienziale per chi è credente, ma anche per chi non lo è.

Accanto alla rappresentazione degli antichi mestieri, nel corso del tragitto che attraversa l’intero presepe vivente di circa 1800 metri (quasi per l’80% al coperto), si incontrano diversi tipi di animali quali capre, maiali, galline, mucche, volatili etc. per arrivare poi nel grande frantoio dove si produce l’olio con i metodi antichi grazie al mulo che traina, al grande mulino dove si opera la molitura del grano piuttosto che passare nella grande cantina dove, accompagnati dal suono di allegra musica dal vivo, si può anche assistere alla pigiatura dell’uva, per poi, proseguendo, assistere anche all’asino che lento si muove e grazie al suo movimento riesce a trarre acqua dalle cisterne ed alla trebbiatura eseguita sempre col supporto degli animali.

Il percorso si conclude con l’arrivo nelle grotta dove la presenza degli angeli e del suono dell’arpa accompagnano con suggestione ed emozione i visitatori alla scoperta della Natività.

Lungo il percorso è possibile inoltre osservare la preparazione di prodotti tipici realizzati dai figuranti ed all’esterno degustare panzerotti e pettole preparati al momento da volontari della parrocchia stessa.

Il Presepe ha raggiunto negli anni passati circa le 35.000 presenze grazie all’aria di spiritualità e suggestione che si respira per cui ogni anno i visitatori sono ben felici di ritornarci e all’originalità che lo caratterizza per cui ogni anno vengono introdotti elementi di novità.
Ecco le date di apertura:

26 e 27 dicembre 2016

1/2/6/7/8 gennaio 2017
Orari di apertura: 18.00 21.30
Parrocchia Santa Maria del Rosario – Contrada Cozzana (MONOPOLI – Ba)

info: 339 529 2183

www.presepeviventemadonnadelrosario.it

Potrebbe interessarti...

6 buoni motivi per soggiornare a Monopoli Ci sono davvero tanti motivi per venire a Monopoli e scoprirla tanto da portarsela per sempre nel cuore. Di seguito vi suggeriamo 6 buone ragioni per farvi conquistare da questa città, sita nel centro della Puglia, prossima a straordinarie mete turistiche quali Alberobello, Castellana Grotte, Polignano a mare, Locorotondo, Martina Franca e Ostuni. ...
Monopoli su Lineablu La Città di Monopoli continua ad essere protagonista sui canali più importanti della rete nazionale televisiva con una comunicazione mirata e di qualità. Sabato 15 ottobre, alle ore 14, su Raiuno, la conduttrice Donatella Bianchi, durante la trasmissione Lineablu (regia di Ferruccio De Vincenti), proporrà una serie di interviste in mare e alcune...
Un premio nel nome del gozzo Ancora tanto entusiasmo ed interesse intorno al tipico gozzo monopolitano e al Palio a lui dedicato, che si è trasformato in una sorta di “festa popolare”. Una bella iniziativa che ha appassionato grandi e piccini, tenutosi  domenica 16 ottobre '16, presso l’antico “porto vecchio” di Monopoli. Qui alcune immagini relative alla premiazione a cui ...
La Festa e la fiera di S. Lucia Anche quest'anno si rinnovano i festeggiamenti in onore di Santa Lucia presso la chiesetta di via Cavour.  Il Triduo di preparazione si terrà dal 10 al 12 dicembre 2016 con la recita del Santo Rosario, alle ore 16.45 seguita dalla celebrazione eucaristica alle ore 17.30. Una ricorrenza dell'agenda della tradizione locale che rappresenta un bene imm...