Come ogni anno c’è grande attesa per il tradizionale approdo della Madonna della Madia, che si terrà alla ore 5.00 di venerdì prossimo, 16 dicembre’16, al porto di Monopoli.
Il giorno prima, il 15 dicembre, alle ore 19.00, è in programma la solenne apertura del IX Centenario del Sacro Approdo: nella Basilica Cattedrale il Vescovo S.E. Mons., Giuseppe Favale, presiederà la celebrazione Eucaristica.

Secondo la tradizione la notte del 16 dicembre ad accogliere la veneratissima icona bizantina – che giunge su una zattera – ci sarà una moltitudine di persone non solo del posto.
L’appuntamento è tra i più importanti della città e rievoca un evento molto sentito dalla popolazione.

Un’immagine che viene dal mare, non a caso, di notte: il momento magico dei sogni. E la tradizione religiosa vuole infatti che fu in sogno che la Madonna apparve per ben tre volte al devoto Mercurio nel 1107. Storicamente, era questo l’anno in cui il vescovo Romualdo aveva deciso di fare abbattere la vecchia chiesa per erigerne una più grande.

Purtroppo nel corso dei lavori i mezzi finanziari si esaurirono e i lavori dovettero interrompersi poiché mancavano le travi per costruire la volta. La Madonna, allora, apparve in sogno a Mercurio spiegandogli che le travi erano pronte nel porto. Questi corse ad avvisare il vescovo, il quale all’inizio non gli credette, ma poi rimase sbalordito: recatosi nel porto, vide effettivamente una zattera (madia), formata da travi, proprio quelle che sevivano per completare la chiesa. Sulla zattera vi era una icona raffigurante una Madonna con Bambino. Ieri come oggi l’icona odegitria ( “Colei che indica la via (il Bambino)”  viene portata dai fedeli e confratelli in processione nella Cattedrale.
I monopolitani riservano una grande venerazione alla Madonna della Madia il cui approdo viene rievocato anche la sera del 15 agosto di ogni anno con lo stesso rituale.

Potrebbe interessarti...

Monopoli Jazz 30-31 agosto 1-2 settembre Monopoli Jazz Piazza Palmieri e Piazza Vittorio Emanuele  Il progetto musicale Monopoli Jazz La musica jazz è indiscussa protagonista della città in questi ultimi giorni d’estate. Organizzazione internazionale d’eccellenza che si combina con artisti di fama mondiale danno vita ad uno degli eventi più presti...
Monopoli sulle pagine nazionali de “La Repub... Un articolo a firma del premio Campiello 2015, Nicola La Gioia, giornalista e scrittore Con Phest, festival internazionale di fotografia, conquista l'apertura della pagina culturale di Repubblica del 16 settembre 2016.  A firmare l'interessante articolo uno dei più grandi scrittori italiani, Nicola la Gioia, vincitore nel 2015 del Premio Strega co...
La “Treccani” che parlava di Monopoli Ormai Monopoli è sulla bocca di tutti e in tanti continuano a decantare le sue bellezze. Oggi è bello scoprire che già molti anni fa, negli anni Ottanta, sulla monumentale opera enciclopedica Lessico Universale Treccani, si sottolinea il valore del suo patrimonio culturale, ambientale ed archeologico. Particolare risalto si dava alla Grotta della M...
Proroga del PhEST fino al 1 novembre ’16 Dopo aver raggiunto oltre 10.000 visitatori, PhEST ringrazia e festeggia questo traguardo prolungando il festival fino al 1° novembre. Pertanto i visitatori avranno tempo fino al 1° novembre per scoprire le opere che hanno emozionato, incantato e fatto riflettere migliaia di visitatori Info su: www.phest.it/